Marcel Ostertag

La passione non passa mai di moda.

La danza mi ha insegnato molto sulla disciplina e ha anche influito sul mio lavoro come stilista di moda. Credo che tra tutte le cose della vita sia importante concentrarsi sui propri sogni. Il mio sogno era il mondo della moda e mi ci sono dedicato nonostante avessi intrapreso un'altra carriera: dovevo farlo.

Per me è importante percorrere la vita tenendo gli occhi aperti: traggo molta ispirazione da ciò che vedo lungo le strade di Berlino. Ma il fashion design rappresenta qualcosa di più di una semplice ispirazione. Oltre alla passione, la moda ha bisogno di formazione.    

"Creo ciò che voglio e come voglio"

Disegno tutto a mano e gestisco attivamente i miei progetti: la vecchia scuola fa parte di me. È una specie di processo meditativo per me e non voglio trascorrere questo lasso di tempo davanti a un computer.

Per quanto riguarda la scelta dei materiali sono molto esigente. Ecco perché dedico sempre molto tempo alle fiere di tessuti: è proprio questo che fa la differenza. La qualità è un fattore determinante se desideri che il tuo cliente non solo abbia un bell'aspetto, ma si senta anche a suo agio.

Sono anche ossessionato dai dettagli. Questo è importante per me in quanto i dettagli rendono la mia collezione eterna. Non mi limito a lavorare per una cerchia ristretta, come potreste dedurre dai numeri limitati. Mi occupo di persone che amano la qualità e apprezzano l'attenzione verso i dettagli e che amano indossare qualcosa di unico.

Ecco perché il mio modo di essere mi dà la soddisfazione più grande della vita. Quando ricevo un capo finito dal sarto devo provare la stessa sensazione di quando uno scultore osserva una scultura finita.

L'ho disegnato, ho scelto i tessuti, creato gli schemi di stampa – e in un momento successivo osservo come tutti gli elementi si fondono e prendono vita. Questa è la mia passione, la mia vita, la mia arte.