IT/IT

La passione non conosce limiti

CUPRA Born e VR46 Riders Academy, la passione non conosce limiti 

  • CUPRA Born, primo modello 100% elettrico del brand, protagonista di una video produzione insieme ai piloti della VR46 RA 
  •  “The unstoppable impulse of the new generation”: lo stesso impulso che guida la passione per la competizione dell’ultima nata in casa CUPRA e i giovani talenti della VR46 Riders Academy 
  •  Si rafforza la collaborazione tra CUPRA e il mondo VR46: protagonisti del filmato i giovani talenti della Riders Academy, Stefano Manzi e Andrea Migno, insieme ai piloti del Mooney VR46 Racing Team, Luca Marini, Marco Bezzecchi, Celestino Vietti Ramus e Niccolò Antonelli 
  •  I due piloti della VR46RA scatenano la loro passione in piena notte a bordo di CUPRA Born: sportiva e divertente da guidare anche di traverso nelle curve della pista del Ranch di Tavullia
CUPRA Born e VR46 Riders Academy

Verona, 11/05/2022 – La partecipazione di CUPRA nel mondo motorbike di fama internazionale al fianco di VR46 Riders Academy e di Mooney VR46 Racing Team rappresenta un ulteriore passo avanti nella strategia di crescita e consolidamento di CUPRA come brand unconventional. 

Prosegue così la partnership tra due brand giovani e visionari, costruita sulla base di importanti valori sportivi condivisi: spirito di squadra e alte prestazioni sfidando lo status quo per raggiungere importanti traguardi con una visione sempre rivolta verso il futuro. Dopo la partnership con VR46 Riders Academy, che si è rafforzata con evoluzione naturale, dando luogo a una nuova collaborazione. Così CUPRA è automotive partner di Mooney VR46 Racing Team, squadra tutta italiana fondata da Valentino Rossi. 

Da sempre la passione spinge CUPRA e il mondo VR46 a superare i propri limiti, un impulso che spesso nasce da qualcosa di ancora più semplice e spontaneo: il divertimento. Ed è su queste premesse che si sono trovati CUPRA e il mondo VR46, in un progetto congiunto che ruota attorno alle esperienze, alle emozioni, all’adrenalina e alle performance che accendono la passione dei giovani piloti e del brand CUPRA. 

Il Ranch di Tavullia è stato lo scenario dell’incontro tra CUPRA Born, 100% elettrica e i piloti dell’Academy e del Racing Team. Le curve della pista che in occasione dell’edizione 2021 della 100 km dei campioni hanno già ospitato la potente CUPRA Formentor VZ5 da 390 CV, l’essenza di una combinazione vincente di performance e adrenalina allo stato puro. 

La passione è l’inarrestabile impulso che spinge i giovani talenti del mondo VR46 a gareggiare. Il filmato riprende l’impulso che si scatena nei piloti dopo una lunga giornata di allenamenti. Nonostante il divieto al Ranch di girare in pista dopo il tramonto, Stefano Manzi e Andrea Migno, due dei giovani piloti VR46RA, si svegliano nella notte e, complice il silenzioso motore 100% elettrico di CUPRA Born, si scatenano in una sfida perfetta al volante; i piloti si accorgono che parlando di prestazioni dinamiche, piacere di guida e sportività, l’auto non scende a compromessi e affronta le curve e fa dei traversi come una vera sportiva. 

Le caratteristiche del tracciato della pista del Ranch mettono alla prova le qualità dinamiche di CUPRA Born, permettendo ai piloti di godersi l’agilità della vettura, contraddistinta da un baricentro basso e una perfetta distribuzione dei pesi (50% davanti, 50% dietro). Le prestazioni dinamiche di CUPRA Born puntano dritto al cuore di chi la guida, accendendo passioni e confermando nuovamente che la mobilità elettrica può essere sostenibile, performante e altrettanto divertente. E CUPRA Born ne è la dimostrazione. 

Spicca il silenzioso sistema completamente elettrico di Born, che spazia dai 150 CV ai 231 CV di potenza che contraddistingue la versione e-Boost, un’autonomia fino a 548 km (77 kWh) e un’accelerazione da vera sportiva, che passa da 0 a 50 km/h in soli 2,6 secondi e da 0 a 100 km/h in soli 6,6 secondi nella versione da 231 CV (58 kWh). Una elettrica a trazione posteriore resa incredibilmente dinamica grazie al DCC Sport e l'ESC Sport/ESC Off, che permette di disconnettere completamente l’ESC. Lo sterzo progressivo, i freni anteriori più grandi e pneumatici più larghi montati su cerchi in lega da 20” forniscono una risposta incredibile, permettendo di aumentare la percezione di poter spingere in sicurezza.